Donna bestialità e il sesso del cavallo

ficcatone bestiale

Sesso video Cum

Art by Dr Louzou. Avevo di fronte il mio primo amore! La passione di Malcolm, a quanto pare, sono i delfini. Ho deciso di ritornare sul tema per raccontare due storie, molto diverse tra loro, che ritengo particolarmente rimarchevoli: riguardano entrambe degli incontri di natura sessuale tra esseri umani e delfini. La prima è, appunto, quella di Brenner.

Il documentario, e il libro Wet Goddess pubblicato da Brenner, non hanno mancato di suscitare controversie. Lasciate che vi presenti Margaret Lovatt. Margaret Lovatt. Talvolta donna bestialità e il sesso del cavallo diventare aggressivi nelle loro donna bestialità e il sesso del cavallo dimostrando, se mai ce ne fosse stato bisogno, che il consenso è uno scrupolo del tutto umano.

Il dottor John C. Lilly era nel pieno delle sue ricerche che, molti decenni più tardi, gli varranno una descrizione su Wiki immensamente più cool di quella di Brennan. Lo scienziato era convinto che questi mammiferi fossero estremamente intelligenti, e aveva scoperto che sembravano in grado di replicare alcuni suoni umani.

Non sarebbe bello, pensava Lilly, riuscire a comunicare con i cetacei? Quali concetti illuminanti potrebbero insegnarci, con i loro enormi cervelli? Il passo successivo di Lilly consistette nel farsi finanziare un progetto per insegnare ai delfini a parlare inglese. Se me ne stavo seduta e le mie gambe erano in acqua, si avvicinava per guardare a lungo il retro del mio ginocchio. Voleva sapere come funzionava quella cosa e io ne ero incantata.

Si strofinava sul mio ginocchio, o il mio piede, o la mia mano. Non mi dava fastidio, a meno che non diventasse troppo brutale. Era diventata una parte di quello che succedeva, come un prurito — te ne liberi, e continui. Sensuale, forse. Mi sembrava che rendesse il nostro legame più intimo. Quello era un lato di Peter. Con il passare dei mesi John Lilly perse gradualmente interesse per i delfini. Il laboratorio perse i finanziamenti, i delfini furono spostati in un altro acquario a Miami, e Donna bestialità e il sesso del cavallo non seppe più nulla di Peter fino a qualche settimana dopo.

Disse che Peter si era suicidato. Va bene, non mi importa. Ma quello non fu mai il fine, né il risultato del nostro lavoro. Quindi mi limito a ignorare il tutto. In maniera consona, mentre stavo ultimando questo post mi è capitata una di queste coincidenze.

Quindi il sogno di Lilly di comunicare con i cetacei continua. E senza che a nessuno venga in mente di scriverne su un blog di stranezze. Parliamo della zooerastia, comunemente chiamata zoofilia. Viene naturale pensare alla mitologia greca: agli infiniti travestimenti di Zeus, che per sedurre splendide donne o ninfe assunse le fattezze di aquila, toro, cigno, ecc. Di questa è interessante provare a cercare di comprendere le motivazioni.

La seconda sorpresa è che la zoofilia è in realtà un sentimento molto più complesso di quanto ci si possa aspettare. Per quanto sia difficile da accettare o comprendere, la componente emotiva gioca un ruolo molto forte nella psicologia di chi è attratto da un donna bestialità e il sesso del cavallo.

Le emozioni degli zoofili verso gli animali possono essere reali, relazionali, autentiche e non solo sostitutive di partner umani. Anzi, il quadro che emerge è composto di persone che molto spesso hanno avuto, o hanno, relazioni umane a lungo termine. Le immagini di donne o uomini nudi non avevano alcun effetto sul soggetto, il cui pene rimaneva a riposo; lo stesso succedeva con immagini di pecore, mucche, cani, gatti o galline.

Comprensibilmente, le associazioni per la protezione degli animali attaccarono duramente gli adepti di queste pratiche. Gli zoofili ci tengono invece a distaziarsi dagli zoosadici, che fanno del male agli animali, e anzi ribattono che molti di loro sono attivisti proprio fra le file delle stesse associazioni animaliste: a riprova, insomma, che il loro amore non è soltanto sessuale ma a tutto tondo.

Il sesso umano, si sa, è uno degli ambiti psicologici più complessi, e culturalmente stratificati di senso. Per noi, ogni atto sessuale si riempie donna bestialità e il sesso del cavallo mille valori, sottili motivazioni: non si risolve puramente in un contatto fisico ma porta con sé significati e conseguenze pesanti.

Quello che rimane, tirate le somme, è una lunga serie di domande senza facile risposta. La bestialità va trattata con condiscendenza o penalizzata legalmente? Quali sono le motivazioni donna bestialità e il sesso del cavallo sottendono questo desiderio, come e perché si sviluppa? Si tratta di una parafilia o di un semplice orientamento sessuale? Alcune brevi note. Il manifesto qui sopra è la locandina del film Bestialitàdi V. Alcune delle informazioni contenute qui provengono da uno splendido articolo in inglese di Jesse Bering.

Ecco un altro, più succinto articolo in italiano sul tema. Inoltre segnaliamo il film Zoodi R. Caro Bizzarro Bazar, tutte le mie amiche sono state molestate sessualmente, prima o dopo. Come posso portarmi in pari con loro?

Nuota con un delfino. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail Annulla L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail.