Come membro si occupa del funzionamento della circoncisione

Circoncisione Lichen scleroatrofico, Andrologo, Andrologia Roma, Gabriele Antonini, Urologo,Androlog

Guarda anilingus con il sesso anale

La circoncisione maschile dal latino circumcidereche significa "tagliare intorno" [1] consiste nella rimozione chirurgica escissione del prepuzio dal pene umano. In una procedura tipica il prepuzio viene aperto e poi, dopo l'ispezione, separato dal glande ; quindi lo strumento per la circoncisione, se utilizzato, viene posizionato e in seguito il prepuzio viene rimosso, concludendo con una sutura mucosocutanea.

È infatti considerata una opzione per il trattamento della fimosi patologica, della balanopostite refrattaria [2] e per le infezioni croniche delle vie urinarie. Le posizioni espresse dalle principali organizzazioni mediche di tutto il mondo sono variegate: in alcuni casi si ritiene che la circoncisione neonatale comporti un modesto beneficio per la salute, comunque superiore ai lievi rischi legati all'intervento; in altri casi, all'opposto, la si ritiene priva di alcun beneficio e anzi significativamente rischiosa per chi vi si sottopone.

Nessuna grande organizzazione medica consiglia la circoncisione come membro si occupa del funzionamento della circoncisione per tutti i maschi neonati, fatta eccezione per le raccomandazioni promosse dall' Organizzazione mondiale della sanità per alcune zone dell' Africa ; tuttavia nemmeno la sconsigliano fortemente. Circa un terzo dei maschi di tutto il mondo è circonciso. È invece relativamente rara in Europain America Latinain alcune zone del Sudafrica e in gran parte dell' Asia.

Spesso la circoncisione neonatale viene praticata per ragioni non mediche, ad esempio per convinzioni religiose o per preferenze personali, talvolta influenzate da norme sociali.

Nessun organismo medico raccomanda pertanto la circoncisione neonatale non terapeutica, ma nessuna ne sostiene il divieto. Il Koninklijke Nederlandsche Maatschappij tot beveringering der Geneeskunstche probabilmente esprime come membro si occupa del funzionamento della circoncisione più forte opposizione alla circoncisione neonatale di routine, punta soprattutto l'attenzione circa la possibilità che i genitori, nel sentito desiderio di circoncidere il proprio figlio, ricorrano a praticanti scarsamente addestrati invece che a medici professionisti.

Per evitare questo le organizzazioni scientifiche consigliano pertanto ai medici di assecondare i desideri dei genitori. La constatazione che la circoncisione possa ridurre significativamente la trasmissione femmina-maschio dell'HIV ha spinto le istituzioni mediche a promuovere tale pratica come metodo aggiuntivo per il controllo della diffusione del virus HIV. La circoncisione è controindicata anche nei neonati prematuri e in coloro che non sono clinicamente stabili e in condizioni generali di buona salute.

Il prepuzio si estende dalla base del glande fino a coprirlo interamente come membro si occupa del funzionamento della circoncisione il pene è flaccido. Alcune teorie sulla finalità del prepuzio propongono che possa servire per proteggere il pene durante lo sviluppo del fetoper mantenere una certa umidità nel come membro si occupa del funzionamento della circoncisione o per migliorare il piacere sessuale.

La circoncisione rimuove il prepuzio dal suo attaccamento alla base del glande. Nella circoncisione infantile alcuni strumenti come la clamp Gomco o Yellenil dispositivo Plastibell e la clamp Mogen sono comunemente utilizzati negli Stati Uniti e in molti altri Paesi. I metodi farmacologici, come le iniezioni localizzate o le creme analgesiche, sono ritenuti sicuri ed efficaci.

Quest'ultima si è dimostrata più efficace di un placebo. Per i neonati i metodi non farmacologici, come l'uso di una sedia comoda imbottita e il ciuccio al saccarosiocome membro si occupa del funzionamento della circoncisione più efficaci nel ridurre il dolore rispetto a un placebo, [22] ma l' American Academy of Pediatrics AAP afferma che tali metodi siano insufficienti da soli e dovrebbero essere utilizzati come integrazione di tecniche più efficaci.

Vi è una forte evidenza che la circoncisione riduca la probabilità di infezione da HIV negli uomini eterosessuali in popolazioni ad alto rischio. Vi sono delle spiegazioni plausibili, basate sulla biologia umana, del perché la circoncisione possa ridurre la probabilità di contagio da femmina a maschio dell'HIV. Gli strati superficiali della cute del pene contengono cellule di Langerhansche vengono attaccate dal virus HIV; rimuovendo il prepuzio si riduce il numero di tali cellule.

Quando un pene non circonciso è flaccido, la tasca tra l'interno del prepuzio e la come membro si occupa del funzionamento della circoncisione del pene fornisce un ambiente favorevole alla sopravvivenza dei patogeni; la circoncisione elimina questa tasca. Alcune prove sperimentali sono state fornite a sostegno di tali teorie. I dati disponibili non indicano che la circoncisione possa fornire una protezione dall'HIV per le donne eterosessuali. Il Papillomavirus umano HPV è la malattia sessuale più comunemente trasmessa.

Essa colpisce sia uomini, sia come membro si occupa del funzionamento della circoncisione. Mentre la maggior parte delle infezioni risultano asintomatiche e vengono eliminate dal sistema immunitarioalcuni tipi di verruche genitali, se non trattate, possono favorire alcuni tipi di tumoricome le neoplasie della cervice uterina e il tumore del pene. Le verruche genitali e il tumore dell'utero sono i due problemi più comuni derivanti dall'infezione da HPV.

La circoncisione è associata a una ridotta prevalenza dei tumori associati a infezione da HPV, il che significa che un uomo circonciso selezionato casualmente ha meno probabilità di essere trovato sofferente di tumori correlabili all'HPV rispetto a un uomo non circonciso.

Anche se le verruche genitali sono causate dall'HPV, non esiste una relazione statisticamente significativa tra esse e la circoncisione. I vari studi effettuati per valutare l'effetto della circoncisione sull' incidenza di altre infezioni sessualmente trasmissibili sono giunti a conclusioni contrastanti. Nel una meta analisi ha trovato che per gli uomini circoncisi vi è una minore incidenza della come membro si occupa del funzionamento della circoncisionedell' ulcera molle e, probabilmente, dell' herpes genitale.

I ricercatori hanno trovato risultati diversi circa la protezione contro la trichomonas vaginalis e la chlamydia trachomatis e nessuna evidenza di protezione contro la gonorrea e la sifilide. La fimosi è l'incapacità di ritrarre il prepuzio sul glande. Nel corso del tempo il prepuzio si separa naturalmente dal glande e la maggior parte dei ragazzi sono in grado di ritrarlo fin dai quattro anni. Se l'incapacità di farlo diventa problematica fimosi patologicache è comunemente causata dalla balanite xerotica obliterante BXOla circoncisione è l'opzione di trattamento preferibile.

L'infiammazione del glande e del prepuzio si chiama balanopostitementre se colpisce solo il glande è chiamata balanite. Lievitiin particolare la candida albicanssono la causa più comune di infezioni al pene e sono difficilmente riscontrabili nei maschi circoncisi.

L' infezione delle vie urinarie è una patologia infettiva che colpisce parti dell' apparato urinario come l' uretrala vescica e i reni. Vi sono buone, ma non certe, evidenze che la circoncisione possa ridurre l'incidenza di tali infezioni nei ragazzi sotto i due anni di età e si stima che tale riduzione possa essere quantificabile in un fattore di volte minore. Vi è una spiegazione biologica plausibile per questa riduzione del rischio: l'orifizio attraverso il quale l' urina passa sulla punta del pene meato urinario ospita batteri che causano malattie più frequentemente nei maschi non circoncisi che in quelli circoncisi, soprattutto sotto i sei mesi di età.

Sono stati compiuti diversi studi sulle possibili implicazioni fisiche della circoncisione sulla qualità dei rapporti sessuali di coloro che si sono sottoposti come membro si occupa del funzionamento della circoncisione procedura, ma non vi sono chiari risultati. La circoncisione avrebbe un effetto protettivo contro il rischio di tumore del penementre per le partner sessuali contro il rischio di carcinoma del collo dell'utero. Importanti fattori di rischio per il cancro del pene includono la presenza di fimosi e l'infezione da virus del papilloma umanoentrambi i quali appaiono meno frequentemente in seguito alla circoncisione.

La circoncisione neonatale è generalmente un intervento sicuro, se eseguito da un professionista con esperienza e in condizioni asettiche. Complicanze acute significative accadono raramente [7] [11] e si verificano, negli Stati Uniti, in circa 1 procedura neonatale su La circoncisione non sembra poter diminuire la sensibilità del pene, danneggiare la funzione sessuale o ridurre la soddisfazione sessuale.

La circoncisione è una delle procedure chirurgiche più eseguite al mondo. La prevalenza è quasi universale in Medio Oriente e nell' Asia centrale. I tassi di circoncisione neonatale di routine nel corso del tempo sono variati in modo significativo in base al Paese. Queste stime sono inferiori ai tassi reali, in quanto non contano le circoncisioni non ospedaliere [67] o le procedure eseguite per necessità mediche.

Le istituzioni mediche possono influenzare il tasso di circoncisione neonatale in un Paese, decidendo se i costi della procedura siano a carico dei genitori o devono essere coperti da assicurazione o per mezzo di un sistema sanitario nazionale. Politiche che come membro si occupa del funzionamento della circoncisione i costi a carico dei genitori portano a minori tassi di circoncisione neonatale e il come membro si occupa del funzionamento della circoncisione dei tassi nel Regno Unito è un esempio.

Un altro è relativo agli Stati Uniti, dove si possono comparare i tassi dei diversi stati in cui i costi sono coperti dal programma Medicaid rispetto a quelli dove sono a carico dei privati. Modifiche ai vari indirizzi sono guidate dai risultati delle ricerche, dalla politicadalla demografia e dalla cultura della comunità. La circoncisione è la più antica procedura chirurgica programmata del mondo. Non vi è un chiaro consenso su come si sia diffusa in tutto il mondo, ma una teoria ritiene che tale pratica sia stata iniziata in una zona geografica ben precisa per poi essere stata esportata altrove, altre invece sostengono che diversi gruppi culturali abbiano cominciato autonomamente.

La storia delle migrazioni e l'evoluzione della pratica della circoncisione hanno seguito principalmente le culture dei popoli in due regioni distinte. Nelle terre a sud e a est del Mediterraneocominciando con il Sudan e con l' Etiopiala procedura è stata praticata dagli antichi Egizi e dai semiti e poi, in seguito, dagli ebrei e dai musulmani ; questi ultimi l'hanno esportata fino a coinvolgere i bantu.

In Oceania la circoncisione viene praticata dagli aborigeni australiani e dai polinesiani. Gli studi suggeriscono che la circoncisione fosse praticata nella penisola araba fin dal IV millennio a. La circoncisione era praticata dagli Egizi probabilmente per ragioni igieniche, ma era anche in parte legata alla loro ossessione per la purezza e veniva associata con lo sviluppo spirituale e intellettuale.

Il significato ultimo della circoncisione tra gli Egizi resta oscuro, ma sembra che potesse essere considerata una pratica di grande prestigio e importanza o un rito di passaggio all'età adulta.

Veniva pertanto eseguita durante una cerimonia pubblica, in cui veniva sottolineata la continuità delle generazioni e l'elemento della fertilità. Potrebbe essere stato un segno di distinzione dell' élite : il Libro dei Morti egizio descrive come il dio del sole, Raabbia circonciso sé stesso. La circoncisione trova un posto di rilievo anche nella Bibbia ebraica. La narrazione della Genesicapitolo 17, descrive la circoncisione di Abramodei suoi familiari e degli schiavi, facendo di lui il primo individuo conosciuto a essersi sottoposto alla procedura.

Nello stesso capitolo ai discendenti di Abramo viene comandato di circoncidere i loro figli l'ottavo giorno di vita. Molte generazioni più tardi, Mosè fu cresciuto nell'élite egizia, quindi la circoncisione era senza dubbio a lui familiare. Per gli ebrei del tempo la circoncisione non era tanto un atto spirituale, ma un segno fisico della loro alleanza b e rith con Yahweh e un prerequisito per l'adempimento del comandamento di produrre prole.

Oltre che promuovere la circoncisione come mandato religioso, gli studiosi suggeriscono che i patriarchi ebrei la raccomandassero anche per facilitare l'igiene del pene nei climi caldi e sabbiosi, come un rito di passaggio all'età adulta o come una forma di sacrificio di sangue.

I Greci aborrivano la pratica della circoncisione, rendendo difficile la vita per gli ebrei circoncisi che vivevano con loro. Durante questo periodo della storia la circoncisione ebraica si limitava alla sola rimozione di una parte del prepuzio e alcuni ebrei ellenizzati tentavano di nascondere la circoncisione allungando le parti esistenti dei loro prepuzi.

Il Vangelo secondo Luca fa un breve cenno della circoncisione di Gesùma tale pratica non fa parte degli insegnamenti ricevuti da lui. Nelle sue lettere l' apostolo Paolo parla della circoncisione come di un concetto spirituale, sostenendo che la procedura fisica non fosse più necessaria sia per i giudei sia per i gentili convertiti al cristianesimo sulla base di quanto era stato deciso dal concilio di Gerusalemme.

Anche se non è menzionata nel Corano scritto all'inizio del VI secolo d. Si ritiene che la pratica della circoncisione sia stata introdotta nelle tribù di lingua bantu dell'Africa da parte sia degli ebrei dopo una delle loro numerose espulsioni dai paesi europeisia dai Mori musulmani in fuga dopo la Reconquista spagnola del Rispetto ai dettagli storici riguardanti la circoncisione in Medio Oriente vi sono poche notizie verificabili circa tale pratica presso gli aborigeni australiani e i polinesiani.

Per queste popolazioni la circoncisione è cominciata come un sacrificio di sangue e una prova di coraggio, per poi diventare un rito di iniziazione e di attestazione di virilità nei secoli più recenti. La rimozione del prepuzio veniva eseguito tramite conchiglie e si pensa che l' emorragia venisse fermata tramite fumo di eucalipto. Essa veniva praticata anche dagli Incasdagli Aztechi e dai Maya.

La circoncisione è stata ritenuta una comune procedura medica fino ai tempi dell' epoca tardo vittoriana. Egli riteneva che la circoncisione potesse migliorare tali problemi, in base alla teoria della "nevrosi riflessa" della malattia, con la consapevolezza che un prepuzio stretto avrebbe infiammato i nervi e causato quindi problemi sistemici. Durante gli stessi anni la pratica della circoncisione fu considerata anche per fini igienici: il prepuzio era ritenuto colpevole di ospitare le infezioni che causano smegma una miscela di cellule della pelle lubrificanti.

I medici dell'epoca, sulla base dei lavori di Sayre, pensarono che tale pratica potesse prevenire o curare una vasta gamma di problemi, come membro si occupa del funzionamento della circoncisione cui la masturbazione ritenuta in tale epoca un grave problema in sé o comunque una reazione al fastidio indotto da piccole infezioni[61] la sifilidel' epilessial' erniail mal di testail piede come membro si occupa del funzionamento della circoncisionel' alcolismo e la gotta. Entro la fine del secolo, sia in America sia in Gran Bretagna la circoncisione infantile era quasi universalmente raccomandata.

In un articolo del di Douglas GairdnerIl destino del prepuziosi sosteneva in modo convincente che i dati disponibili in quel momento mostravano che i rischi della procedura fossero superiori ai benefici noti. La circoncisione non fu quindi coperta dal sistema sanitario nazionale e i numeri di coloro che la praticavano scesero sia in Gran Bretagna sia nel resto d'Europa. Nel le associazioni mediche nazionali australiane e canadesi emisero raccomandazioni contro la circoncisione infantile di routine.

Negli Stati Uniti l'American Academy of Pediatrics ha, nel corso dei decenni, rilasciato una serie di dichiarazioni in materia di circoncisione, a volte positive e a volte negative. Nel fu suggerita una correlazione tra circoncisione e riduzioni come membro si occupa del funzionamento della circoncisione tassi di contrazione del virus HIV nei rapporti eterosessuali. In alcune culture i maschi devono essere circoncisi poco dopo la nascita o durante l'infanzia o intorno alla pubertàcome parte di un rito di passaggio.

La circoncisione è comunemente praticata nelle fedi ebraica e islamica. I fondamenti per la sua osservanza si trovano nella Torah della Bibbia ebraicanel libro della Genesi capitolo 17in cui si menziona un patto tra Abramo e i suoi discendenti circa la circoncisione.

La legge ebraica richiede che la circoncisione lasci il glande nudo quando il pene è flaccido ed è parte del rituale brit milàche stabilisce che deve essere eseguita, solitamente dopo una serata di studio, da un circoncisore specialista il mohel l'ottavo giorno della vita di un neonato con alcune eccezioni nel caso di cattive condizioni di salute. I convertiti al giudaismo devono essere circoncisi, mentre coloro che sono già circoncisi subiscono un rituale di circoncisione simbolica.

Sebbene non sia richiesta dal giudaismo perché uno possa essere considerato ebreo, i fedeli ritengono che possono esserci gravi conseguenze spirituali negative se viene trascurato questo precetto.