La leggenda del martello di Thor

Thor: Ragnarok - In ginocchio - Clip dal film

Il sesso nella toilette a bambini in età scolare

Thor rappresenta teologicamente il dio e l'uomo che possiede, oppure è totalmente identificato, con l'"arma" divina, la "virtù", ossia la "vista" del principio cosmico il Martello di Thorcomparato al Vajra vedico-tibetano.

È il protettore dell'umanità. Mentre Odino era considerato re degli dèi, il nerboruto Thor dalla fluente barba rossa e dai capelli rossi era forse più il dio degli uomini: era infatti molto amato dagli scandinàviprobabilmente più di Odino stesso, tanto che i vichinghi si definivano popolo di Thor.

Thor presentava due aspetti della personalità prominenti: il primo era quello del gigante accigliato e brutale, mentre dall'altra faccia della medaglia, emergevano la bonarietà e una rappresentazione dai contorni comici. Sua moglie, dea delle messi, del grano, del raccolto e della terra, [4] si chiamava Sif la leggenda del martello di Thor, ma poco si conosce di lei a parte che avesse i capelli d'oro come il grano, fabbricati per lei dai nani dopo che Loki le aveva la leggenda del martello di Thor quelli originali.

I contadini solevano indossare catenine con appesi martelletti proprio per ingraziarsi la divinità. La leggenda del martello di Thor suo mezzo di spostamento era un carro trainato da due capre Tanngnjóstr e Tanngrisnir.

Anche questi animali avevano proprietà portentose: per Thor, durante i suoi viaggi, era consuetudine cibarsene considerando che, conservando le pelli e le ossa intatte, il mattino seguente sarebbero rinate. Nelle sue frequenti scorrerie era spesso accompagnato da Loki. Nelle sue epiche gigantomachie traspare il senso di una mitica iniziazione che gli consentirà, dopo aver dimostrato tutto il suo valore, di ottenere i meritati "gradi".

Del mito di Thor oggi sono la leggenda del martello di Thor alcune testimonianze in alcuni nomi che derivano proprio dalla parola Thor:. La figura mitologica viene nominata anche nel videogioco sviluppato dai Santa Monica StudioGod of War.

Nel videogioco, nonostante appaia solo nel finale segreto, Mimir lo descrive molto accuratamente. Infatti il più sapiente di tutti racconta che gli Aesir sono gli dei peggiori, e che Thor è il peggiore degli Aesir. In un altro momento, Mimir racconta che la paranoia di Odino viene superata solo dalla sete di sangue di Thor, e che sia stato egli stesso, assieme al Padre degli Dei ad iniziare lo sterminio degli Jötunn, tanto da essere maledetti e banditi dal la leggenda del martello di Thor di Jötunheim fino alla fine dei giorni.

Durante la storia, viene menzionato direttamente o indirettamente anche quando si parla dei suoi figli Magni e Modi, del fratello Baldrdell'arma simbolo del Dio, il martello Mjölnnir, o di Odino.

La divinità scandinava ha ispirato l'omonimo personaggio Thor la leggenda del martello di Thor, ed è uno dei protagonisti della " Saga dell'infinito " del MCU. In questo universo cinematografico Thor è interpretato da Chris Hemsworthil quale ha impersonificato il figlio di Odino sia nei film dedicati al personaggio che nei film corali con gli altri Avengers.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Disambiguazione — Se stai cercando altri significati, vedi Thor disambigua. Gli dèi dei germani. Adelphi, Altri progetti Wikiquote Wikimedia Commons. Portale Mitologia : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia.

Categorie : Divinità norrene Divinità del cielo e del tempo Divinità della guerra. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione.

Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. In altri progetti Wikimedia Commons Wikiquote. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.