Scena di sesso reale

Una bella famiglia regia di Roberto Palmerini (2011)

Avere rapporti sessuali con prizirvativom

Ottenere un ruolo nel film più scena di sesso reale dell'ultimo decennio non è un brutto modo per scena di sesso reale una carriera da attrice. L'ho incontrata a Soho, dove abbiamo bevuto un caffè e parlato di dipendenza dal sesso, controfigure porno e dell'imbarazzo di girare una scena di sesso con Shia LaBeouf.

Qual è stata la tua prima reazione quando hai letto il copione di Nymphomaniac? Stacy Martin: Mi è piaciuto tantissimo! Ho letto il copione prima di andare a Copenhagen per un provino, e mi sono innamorata della sua intensità e della quantità di elementi che vi coesistono—e dello humor nero, che è una caratteristica dello stile di Lars.

Shia LaBeouf ha detto che sul copione c'era una nota che diceva che doveva mandare ai produttori una foto del suo pene. Mi chiedevo se non ti fosse stata fatta la stessa richiesta. No, io non ho un pene [ ride ], per cui non me l'hanno chiesto. Nessuna richiesta strana? No, nessuna. Mi hanno solo mandato il copione in un pacchettino marrone—tutto regolare.

Cosa prevedeva il contratto per quanto scena di sesso reale le scene di sesso? Prevedeva la nudità; era già stato messo tutto nero su bianco prima che girassi il film, per cui sapevo cosa mi aspettava.

Mi avevano detto che avrei avuto una controfigura per le scene di sesso, che non avrei dovuto fare nulla di sessuale. Ci siamo accordati—e anche Lars era d'accordo—per usare protesi e roba del genere. La scena del pompino è molto realistica. Voglio dire, so scena di sesso reale sembra vera, ma lo è. Non è un vero pene Niente computer grafica? Come ti sei preparata per interpretare il ruolo di una ninfomane? Scena di sesso reale mi sono preparata per il ruolo di una "ninfomane", mi sono scena di sesso reale per il ruolo di Joe, perché la interpreto a partire dagli anni della sua formazione, da quando ha 15 anni a quando ne ha È durante quegli anni che scopri chi sei, e sperimenti molto.

Di conseguenza era sbagliato interpretare una ninfomane fin dall'inizio, e anche Lars mi ha detto di non farlo. Come avete fatto tu e Shia a prepararvi per le scene di sesso che dovevate girare insieme?

Ne abbiamo parlato molto. E lui è stato fantastico, e molto concentrato su quello che voleva fare. Con lui arrivi subito al punto e sai scena di sesso reale che stai facendo. Non perde tempo a girarci intorno. Per cui non era imbarazzante girare quelle scene? Be', non è stato il momento più spontaneo della mia vita, sicuro. Ma come attore, se accetti un ruolo come quello di Joe o di Jerôme [ il personaggio interpretato da Shia LaBeouf ], il tuo dovere è dare il massimo anche in queste circostanze.

E questo è quello che ho fatto, per Lars, per il suo film—per tutte queste ragioni. Lars faceva uscire tutti per girare le scene di sesso tra te e Shia? Era molto intimo, molto calmo. Lars lavora con persone che conosce da anni, per cui c'è quest'atmosfera familiare. Ti senti subito in un luogo sicuro, in un paradiso.

Puoi parlare di qualsiasi cosa e io personalmente ho avuto la possibilità di essere molto sincera con Lars. Fammi capire, tu e Scena di sesso reale avevate delle controfigure per le scene di sesso; come vi rapportavate fra voi quattro sul set?

A causa degli effetti speciali, le controfigure dovevano girare le scene prima di noi. Quindi facevano sesso—facevano il loro lavoro, di base, perché penso siano attori porno professionisti in Germania—e poi scena di sesso reale noi e facevamo esattamente la stessa cosa, ma con addosso le mutande. E poi veniva tutto editato in postproduzione. Hai fatto amicizia con la tua controfigura? L'ho incontrata, ma non è che ci siamo prese un tè o roba del genere.

È strano vedere quanto velocemente possa cambiare un set. L'atmosfera cambiava davvero quando loro giravano quelle scene, e una volta mi sono fermata un po' più del solito.

Quando hanno iniziato a girare ho pensato, "Questa situazione è troppo strana Questa è la mia scena di sesso"? Leggi il copione e sai cosa ti verrà chiesto di fare. È strano, ma è bello. Io intanto vado a bermi un tè. La matematica gioca un ruolo strano nelle scene di sesso, e tu hai scena di sesso reale una scena con una squadra da disegno.

Come hai vissuto la cosa? È divertente, perché non penso che Lars abbia deciso consciamente di mettere insieme matematica e sesso, ma c'è qualcosa di molto tecnico nel sesso e c'è qualcosa di molto tecnico nel modo in cui abbiamo girato quelle scene.

È molto matematico, perché si tratta del modo in cui sopravviviamo come razza; ci riproduciamo costantemente. Ma è anche il suo modo di togliere tutto il romanticismo da quelle scene, snaturare quella che ti aspetti sia una scena di sesso in un film, la musica, le belle lenzuola e i protagonisti che all'improvviso sono a letto. Lui toglie tutte queste cose e mostra i semplici fatti, e la matematica fa esattamente la stessa cosa. È molto innaturale il modo in cui il personaggio di Shia si inarca sempre lo stesso numero di volte quando fa sesso con il tuo personaggio.

Forse Shia saprebbe dirti di più al riguardo Come ti sei trovata con Shia dietro le quinte? Lui ha quest'energia che definirei molto americana, anche se probabilmente mi sbaglio.

Lui arriva, e noi europei siamo calmi e tranquilli. Giri la scena e non ci sono tempi morti, perché ti piace la tua parte e vuoi recitarla. Pensi che Shia abbia assorbito parte della natura provocatoria di Lars, visto quello che ha combinato poi? E non intende darle facilmente. Poi scena di sesso reale so, abbiamo girato circa un anno e mezzo fa, per cui potrebbe essere cambiato. Cosa pensi della sua recente trovata del sacchetto in testa?

Quando ha un'idea del genere e ne è convinto al percento Voglio dire, non so cosa pensare al riguardo! Lars è noto per i personaggi femminili che soffrono e passano ogni sorta di esperienza — questo aspetto del tuo ruolo ti rendeva nervosa? E penso possano essere d'ispirazione, perché li vedi agire in situazioni orribili, scena di sesso reale il più delle volte accadono per influenza diretta o indiretta degli uomini o della cultura, e riuscire comunque ad scena di sesso reale.

È fantastico, e poter interpretare un ruolo del genere è una grande fortuna. Perché un pittore dipinge? Per il bisogno di comunicare, di sfidare i preconcetti e i pregiudizi. Le conseguenze dell'Oscar.

Questo articolo è stato pubblicato più di cinque anni fa. Stacy Martin in Nymphomaniac.